Limite/Limiti



Verso la fine del diciottesimo secolo due giovani tedeschi si dedicano alla misurazione del mondo. Uno, Alexander von Humbold, inventa la geografia moderna, inoltrandosi nella foresta vergine e nella steppa, navigando sull'Orinoco, sperimentando su di sé i veleni, contando i pidocchi sulla testa degli indigeni, strisciando nei buchi della terra, arrampicandosi sui vulcani e incontrando mostri marini e cannibali.
 L'altro il matematico ed astronomo Carl Friedrich Gauss - che non riesce a trascorrere la sua vita senza una donna e, tuttavia, perfino la prima notte di nozze salta giù dal letto per annotarsi una formula - rivoluziona la matematica dimostrando, tra le mura domestiche nella piccola Gottinga, la curvatura dello spazio. Anziani, famosi ed un pò bislacchi, i due si incontrano a Berlino nel 1828.Ma, non appena Gauss mette piede in città, sono già coinvolti fino al collo nei disordini politici della Germania postnapoleonica.
Con elegante senso dell'umorismo, Daniel Kehlmann  descrive la vita dei due geni, le loro debolezze e aspirazioni, le loro oscillazioni tra goffaggini e grandiosità, fallimenti e successi.



http://ecx.images-amazon.com/images/I/71iHXrCoYqL.jpg



Nel 1974, Krakauer fa parte di un gruppo di sette amici esploratori di cime negli Arrigetch Peaks facenti parte della Brooks Range in Alaska e viene invitato dall'American Alpine Journal a scrivere riguardo questa esperienza. Benché Krakauer non si aspettasse di ricevere nessun compenso per questo, fu felice quando il Journal pubblicò il suo articolo. Un anno dopo la fine del college, scala attraverso un nuovo percorso il picco Devils Thumb nella calotta Stikine, situato in Alaska, un'esperienza che descrisse in Il silenzio del vento (Eiger Dreams: Ventures Among Men and Mountains). Nel 1975, assieme ad altri due compagni effettua la seconda ascesa del Moose's Tooth, cima molto difficile nella catena dell'Alaska.
Krakauer è altresì famoso per aver scalato il versante occidentale del Cerro Torre nelle Ande in Patagonia nel 1992, considerato una delle cime più difficili del mondo. Infine, Krakauer è stato uno dei sopravvissuti di una spedizione commerciale che ha scalato l'Everest il 10 maggio 1996. Da questa terribile esperienza nasceranno il libro Aria sottile nel 1998 e il film Everest nel 2015.


http://alessandria.bookrepublic.it/api/books/9788852010866/cover

Nessun commento:

Posta un commento